106tub.eu
SISTEMA 106 T.U.B. 2009 / 2017 ©
Organizzazione e Controllo del 'nuovo' INTERMEDIARIO FINANZIARIO 106 TUB - VIGILATO

PROCESSO DI TRASFORMAZIONE DEL NUOVO INTERMEDIARIO FINANZIARIO UNICO

Documento aggiornato alle 'NUOVE' disposizioni emanate dalla Banca d'Italia [Circolare n. 288 del 3 aprile 2015]

ATTIVITA' a: Valutazione della sostenibilità in base ai requisiti (esponenti/soci /capitale)
IL PROGETTO DI TRASFORMAZIONE in PDF

Area 1 ESPONENTI AZIENDALI

  • Verifica requisiti di onorabilità / professionalità / indipendenza esponenti aziendali – Valutazione della documentazione comprovante l’accertamento dei requisiti: congruità e conformità.

Area 2 ASSETTO SOCIETARIO

  • Verifica requisiti di onorabilità e qualità dei soci qualificati – Valutazione della documentazione comprovante l’accertamento dei requisiti: congruità e conformità.

ATTIVITA' b: Valutazione della concreta esistenza dei requisiti organizzativi, strutturali e operativi
dell’ Intermediario Finanziario

Area 3 PROGRAMMA DI ATTIVITA'

  • Redazione del programma di attività: adeguatezza e conformità.

Area 4 BILANCI PATRIMONIO DI VIGILANZA PREVISIONALI

  • Redazione dei bilanci previsionali coerenti con il patrimonio di vigilanza previsionale. Verifica adeguatezza in base alle disposizioni: conformità, sostenibilità e coerenza con le disposizioni di vigilanza, patrimonio di vigilanza > requisito patrimoniale.

Area 5 SISTEMA DI AMMINISTRAZIONE E CONTROLLO

  • Sistema di amministrazione e controllo con dialettica del processo decisionale.

Area 6 SISTEMI DEI CONTROLLI INTERNI

  • Organigramma e funzionigramma – Sistema dei controlli interni (S.C.I.) – Organizzazione amministrativo – contabile: adeguatezza in funzione ai requisiti, alle dimensioni e all’attività.

Area 7 GESTIONE E CONTROLLO DEI RISCHI

  • Gestione e controllo dei rischi: adeguatezza in funzione alle attività e alle dimensioni aziendali.

Area 8 SISTEMI INFORMATIVI

  • Sistemi informativi, procedure informatiche, contabilità gestionale, segnalazioni di vigilanza, adeguatezza in funzione alle disposizioni di vigilanza.

Area 9 RELAZIONE STRUTTURA ORGANIZZATIVA

  • Relazione della struttura organizzativa del nuovo intermediario finanziario unico conformità e adeguatezza in relazione alle dimensioni e attività.

Area 10 CHECK

  • Viene garantita la sana e prudente gestione dell’intermediario finanziario unico?

Area 11 COSTITUZIONE I.F.

  • Conformità dello statuto del nuovo intermediario autorizzato definito dal nuovo unico in relazione al D.Lgs 141/ 2010 al DM 53/2015 ed alle disposizioni di vigilanza applicative.

Area 12 PREDISPOSIZIONE DOMANDA

  • Redazione della Istanza con allegato il programma di attività dell’intermediario: conformità ed integrità.

Area 13 PREDISPOSIZIONE ULTERIORE DOCUMENTAZIONE

  • Produzione di eventuale ulteriore documentazione per chiarimenti e/o approfondimenti dell’organo Autorizzante; coerenza, completezza e conformità.
ATTIVITA' C: Processo di autorizzazione

Area 14 OTTENIMENTO DELL’ AUTORIZZAZIONE

  • Ricevimento dell’autorizzazione Bankitalia alla iscrizione nel nuovo albo degli Intermediari Finanziari previo accertamento della sana e prudente gestione .

Area 15 ISCRIZIONE AL R.I.

  • Richiesta della iscrizione al registro delle imprese della 106 TUB autorizzata.



 

 

 

 

 

 

 

 

Gli altri progetti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progetto di
Trasformazione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


| Home | Chi Siamo | Norme 106tub | Focus | Servizi | Contatti |