106tub.eu
SISTEMA 106 T.U.B. 2009 / 2017 ©
Organizzazione e Controllo del 'nuovo' INTERMEDIARIO FINANZIARIO 106 TUB - VIGILATO
FOCUS ON:

SEGNALAZIONI DI VIGILANZA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (E DELL’ATTUALE ISCRITTO  EX ART 107 TUB)

La segnalazione si compone delle seguenti informative:

 

  • Sez. I dati patrimoniali;
  • Sez. II altre informazioni;
  • Sez III dati di  conto economico;
  • Sez. IV patrimonio di vigilanza e requisito patrimoniale;
  • Sez. V dati di fine esercizio.

 

Data di riferimento

TERMINE DI INVIO

25 gennaio

25 marzo

5 aprile

25 aprile

25 luglio

25 settembre

25 ottobre

31 marzo

 

 

 

Sez: I,II,IV

 

 

 

30 giugno

 

 

 

 

Sez: I,II

Sez: III,IV alcune voci della sez. II

 

30 settembre

 

 

 

 

 

 

Sez: I,II,IV

31 dicembre

Sez: I,II

Sez:II.13 e ,IV

Sez: III,IV alcune voci della sez. II

 

 

 

 

 

Le istruzioni Bankitalia  sottolineano che: Indipendentemente dalla specifica conformazione dei piani dei conti aziendali, le informazioni vanno ricondotte negli schemi segnaletici secondo la logica che impronta la struttura e il contenuto delle singole voci.

Nelle regole di compilazione di voci o sottovoci della presente segnalazione, il riferimento a voci o sottovoci del bilancio non implica necessariamente la segnalazione del medesimo importo, ma sta ad indicare che il contenuto della segnalazione va determinato secondo gli stessi criteri di redazione della corrispondente voce o sottovoce di bilancio.

Le segnalazioni sono inoltre accompagnate da una lettera che attesta quanto segue:

 

  • le segnalazioni statistiche che questa società trasmette a codesto Istituto ai sensi delle vigenti istruzioni si basano sui dati della contabilità e del sistema informativo aziendale.
  • le segnalazioni, derivano dall’attivazione delle procedure di elaborazione dei dati approvate dai competenti organi aziendali ed  esprimono la situazione economica, patrimoniale e finanziaria  dell’intermediario.
  • al fine di assicurare la necessaria coerenza dei dati segnalati con le risultanze della contabilità e del sistema informativo, sono state predisposte idonee misure di verifica approvate dai responsabili aziendali.
  • il contenuto della comunicazione è portato a conoscenza del consiglio di amministrazione (ove esistente)  e dall’organo di controllo ( che sottoscrivono la comunicazione n.d.r.).

 

FAC-SIMILE DI LETTERA DI ATTESTAZIONE - Alla Banca d’Italia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Presentazione
Segnalazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


| Home | Chi Siamo | Norme 106tub | Focus | Servizi | Contatti |