106tub.eu

 

 

 

HOME
ANTIRICICLAGGIO     TUB
Pagina principale

 

NAVIGAZIONE
Disposizioni di vigilanza per gli Intermediari Finanziari (provv.288 del 3 aprile 2015) - I Soggetti e attività - partecipanti ed esponenti - organizzazione amministrativa e contabile e controlli interni - vigilanza prudenziale - vigilanza informativa e ispettiva e operazioni rilevanti.....
IL QUADRO NORMATIVO - Le Disposizioni evolutive dell'intermediario finanziario - Le attività del nuovo intermediario finanziario - Il modello organizzativo del nuovo intermediario finanziario - La Vigilanza equivalente dell'intermediario.....
Geolocalizzazione delle Società 106 tub presenti in Italia - SOCIETA' (ex art.106 TUB - ex art.107 TUB) che hanno ottenuto l'adeguamento e SOCIETA' costituite ex novo, iscritte nell' Albo degli Intermediari Finanziari ex art.106 TUB (C.D. 'ALBO UNICO').....

T.U.B.

Testo Unico Bancario Decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia...Versione aggiornata al decreto-legge 25 marzo 2019, n. 22, convertito, con modificazioni, dalla legge 20 maggio 2019, n. 41..

INTERMEDIARI FINANZIARI
 
INTERMEDIARI FINANZIARI
INTERMEDIARI FINANZIARI - Gli assetti proprietari - I soggetti da autorizzare - Lo statuto e le attività esercitabili dall'intermediario finanziario unico 106 tub - L' autorizzazione alla prestazione dei servizi d'investimento - Assunzione di partecipazione da parte dell'intermediario finanziario 106 tub - Gli organi aziendali: funzioni, compiti e poteri - I compiti e i poteri agli organi aziendali vanno formulati e riportati in modo chiaro e devono essere tali da riflettere l’effettivo funzionamento della società, in conformità con le disposizioni di legge e le istruzioni di vigilanza. - I requisiti degli esponenti aziendali - Il capitale versato iniziale - Al fine di assumere la sana e prudente gestione i soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari finanziari devono possedere i requisiti di professionalità, di onorabilità e di indipendenza.....
INTERMEDIARI FINANZIARI ESTERI - per operare in Italia devono disporre di uno dei seguenti requisiti: 1. Qualifica di intermediari ammessi al mutuo riconoscimento, in applicazione dell’art.18 del T.U.B.; 2. Qualifica di intermediari finanziari (comunitari e extracomunitari), iscritti nel nuovo elenco unico degli intermediari finanziari. Gli intermediari ammessi al mutuo riconoscimento esercitano la loro attività attraverso lo stabilimento di una succursale o in regime di libera prestazione di servizi, nel rispetto di due condizioni: (i) ubicazione della sede legale in uno Stato comunitario e, (ii) l’assoggettamento a controllo di una o più banche aventi sede legale nel medesimo Stato. Gli intermediari finanziari esteri, non ammessi al mutuo riconoscimento devono avere specifiche caratteristiche e rispettare l’iter per l’iscrizione nell’attuale albo unico degli intermediari finanziari.....


CONTATTI PER INFORMAZIONI
Contatti 06.86357324 / 340.8745069


 
 
PARTNERS - Servizi di consulenza & assistenza

2009 2021 Copyright www.106tub.eu | P.IVA - 02648770598 | Struttura operativa della Società DLVA FIDES CONSULTING S.R.L| |